Questionario su abitudini alimentari e stile di vita ai tempi del COVID-19

Compila in pochi minuti il questionario e contribuisci alla ricerca

di ALDA ATTINÀ e CLAUDIA LEGGERI

La Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione dell’Università di Roma Tor Vergata sta realizzando una ricerca su abitudini alimentari e stili di vita durante l’epidemia del nuovo Coronavirus.

La pandemia di COVID-19 ha assunto la connotazione di crisi economica globale. Sembra che abbia un impatto importante sulla parte di popolazione più vulnerabile, che in molti Paesi corrisponde alla fascia a più alto rischio di obesità. È stato stimato che nel 2030 l’obesità interesserà circa 600 milioni di persone al Mondo (1). L’obesità rappresenta uno stato di infiammazione cronica che determina l’insorgenza di malattie metaboliche (dislipidemia, insulino-resistenza, iperglicemia) e altera la risposta immunitaria innata e adattiva, con un seguente indebolimento delle difese dalle infezioni e dell’assetto immunomodulatorio (2). Difatti, il Center for Disease Control and Prevention (CDC) ha inserito l’obesità grave come condizione a elevato rischio di importanti complicanze da COVID-19 (3). Inoltre, l’aumento della massa grassa in sede addominale causa cambiamenti sostanziali nella meccanica polmonare che rendono più difficile la respirazione, e più probabili le complicanze respiratorie.

A tale scopo, la Sezione di Nutrizione Clinica e Nutrigenomica, Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata ha ritenuto opportuno elaborare un questionario sulle abitudini alimentari e lo stile di vita in questo periodo di permanenza a casa.

Il questionario può essere compilato da tutti gli utenti ed è suddiviso in macroaree. Nella prima parte si fa riferimento agli alimenti maggiormente consumati durante la quarantena, mentre nella seconda parte si pone l’attenzione rispetto all’attività fisica e alle abitudini di vita precedenti e durante il COVID-19. La compilazione del questionario è anonima e può essere seguita previo consenso al trattamento dei dati personali.

Clicca il link per accedere al questionario https://forms.gle/ugwvxaMxRL3qdCHn6

I dati raccolti verranno elaborati ed utilizzati per indagare il cambiamento delle abitudini alimentari e dello stile di vita prima e durante la pandemia. Verrà, difatti, focalizzata l’attenzione sul consumo di alimenti obesogeni, tra cui gli alimenti ultraprocessati, nonché l’inattività fisica, tra i maggiori fattori di rischio per lo sviluppo di obesità, infiammazione e peggioramento del quadro clinico da COVID-19.

Una volta compilato il questionario verrà fornito il numero telefonico per usufruire del servizio di Consulenza Nutrizionale Telefonica della Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì previa prenotazione.

Bibliografia e Sitografia

  1. Wang YC, McPherson K, Marsh T, et al. Health and economic burden of the projected obesity trends in the USA and the UK. Lancet 2011;378:815–25.
  2. Almond, M. H., Edwards, M. R., Barclay, W. S., & Johnston, S. L. (2013). Obesity and susceptibility to severe outcomes following respiratory viral infection. Thorax, 68(7), 684-686.

https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/need-extra-precautions/groups-at-higher-risk.html