Tè verde: un rimedio naturale per la perdita di peso

Il tè verde, grazie alle sue proprietà, favorisce la perdita di peso in soggetti obesi

di SIMONA FERRARO

Negli ultimi anni molte sostanze naturali a base di erbe sono state utilizzate in associazione alla dieta e all’esercizio fisico per aiutare a mantenere il peso corporeo sotto controllo. Il tè verde è tra questi il principale prodotto utilizzato soprattutto per le sue proprietà termogeniche. In alcuni studi, è stato riportato che esso causa un aumento dell’ossidazione della massa grassa, agendo sul sistema nervoso simpatico. Il tè verde ha due componenti principali associati ad un aumento del dispendio energetico e conseguentemente alla perdita di peso ovvero la caffeina e la catechina. Ciascuno di questi due componenti ha un impatto notevole sul meccanismo energetico cellulare.

Oggi vengono prodotti diversi tipi di tè sottoponendo la pianta della Camellia sinesis (dal Latino) a vari procedimenti. Esistono due differenti varietà: il tè nero e il tè verde. Il primo viene prodotto dopo l’ossidazione di foglie fresche di piante giovani insieme ai germogli con metodi appropriati durante i processi di decolorazione, flessione e fermentazione. Il tè verde, invece, viene prodotto trasformando tutti gli enzimi in una forma inattiva applicando un breve shock termico su foglie e gemme, senza applicare decolorazione e processi di fermentazione. Tali metodiche di produzione dei differenti tipi di tè, sono importantissimi per permettere alla pianta di mantenere al suo interno le sostanze naturali che danno i maggiori benefici in termini di perdita di peso e termogenicità.

Sia la catechina che la caffeina, le principali componenti del tè verde, inibiscono gli enzimi che hanno un ruolo nei pathways in cui la noradrenalina è attiva e influenza la termogenesi. Poiché l’attività del sistema nervoso centrale è influenzata dalla concentrazione di norepinefrina, una maggiore quantità di quest’ultima significa di conseguenza un maggior dispendio energetico. Tuttavia, sia la catechina che la caffeina agiscono insieme sulla termogenesi come un sinergizzante e quest’effetto può cambiare in popolazioni diverse a seconda dell’età, della dose e del peso corporeo. Si sottolinea, inoltre, che in questi studi sono state utilizzate forme capsulari di tè verde ma, considerando che le forme naturali e le capsule si trovano in matrici diverse che ne cambiano l’efficienza biologica, bisognerebbe utilizzare il tè verde nella sua forma naturale per ottenere, in futuro, maggiori indicazioni sull’efficacia di questa pianta.

Bibliografia

Duygu Tϋrközϋ and Nılϋfer Acar Tek, A minireview of effects of green tea on energy expenditure, Critical Reviews in Food Science and Nutrition, 19 Jun 2015 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26091183

Yishai Levy, Baruch Narotzki, Abraham Z. Reznick, Green tea, weight loss and physical activity. Clinical Nutrition 36 (2017) 315, 13 July 2016. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27890488