Tempo di Festa: porta buon gusto a tavola

Scegliere un menù che rispetti il made in Italy per un Natale tradizionale e di gusto

di SIMONA DONGIOVANNI

Tempo di festa e regali ed è arrivata l’ora di pensare anche al menù da mettere a tavola. 

Ricorda “Non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale”.  In questo periodo qualche strappo alla regola ci sarà, ma bisogna andare al di là del concetto di calorie o dieta.

Portare a tavola la tradizione è il mio invito, scegliendo prodotti locali, assicurandoci anche della loro provenienza, così facendo porteremo un prodotto più sicuro, ma non solo, promuovendo ricette a base di prodotti tipici locali, made in Italy e meglio ancora a km 0, avremo sulle nostre tavole alimenti di buon gusto e più sicuri.

“Paese che vai, usanze che trovi”. Il nostro bel Paese custodisce infinite ricette natalizie dagli antipasti ai dolci, c’è davvero un imbarazzo della scelta. Il consiglio è sempre quello di organizzare un menù equilibrato in cui siano presenti un po’ tutti i gruppi alimentari.

Come primi piatti, solitamente troviamo pasta ripiena, quali ravioli, tortellini, lasagna, cannelloni, secondi piatti di carne o pesce; un classico del menù di Natale è il Baccalà, che verrà presentato secondo la Regione in vari modi, esempio con ceci, con patate al forno, in zuppa di pesce con pomodoro, oppure filetti di baccalà fritti , utilizzando le giuste accortezze per realizzare una pastella sana, scopri di più sulle proprietà del merluzzo http://www.frescopesce.it/il-baccala-nella-tradizione-del-natale/ , non dimenticate la lenticchia simbolo di buon auspicio, frutta secca…insomma il gusto è assicurato, ma il consiglio è TUTTO UN PO’, senza bis e tris! Per realizzare le nostre ricette con gusto possiamo insaporirle con erbette aromatiche e così facendo limiteremo il sale dannoso per salute. Non dimentichiamoci di colorare le nostre ricette con verdura, ortaggi e frutta di stagione.

Per quanto riguarda i dolci la scelta è lunga, oltre al classico panettone o pandoro, troveremo struffoli, torroni, biscotti, ma occhio a non esagerare!  I dolci , insieme agli alcolici sono ovviamente calorie in più che aggiungiamo al pasto, quindi consumare gli “extra” con buon senso.

In sintesi i punti chiave , per un menù delle feste:

  1. Privilegiare ricette della tradizione locale , meglio a Km0;
  2. Promuovere made in Italy;
  3. Preparare un menù vario, ma equilibrato;
  4. Consumare un po’ di tutto e con buon senso solo nei giorni festivi;
  5. Moderare condimenti eccessivi; occhio al sale;
  6. Consumare frutta e verdura di stagione;
  7. Limitare il consumo di alcolici e superalcolici;
  8. Bere tanta acqua;
  9. Consumare dolci con moderazione e della tradizione locale, meglio se fatti in casa;
  10. Evitare la sedentarietà, proporre una passeggiata al mare , in città o in montagna è una buona idea

Un Felice Natale ricco di tanta serenità ed è proprio il caso di dirlo di gusto e tradizione!