A metà tra la tradizione romana e i prodotti tipici orientali: la carbonara con germogli di bambù

Una nuova versione del piatto romano per eccellenza

di GIORGIA CIOCCOLONI

La leggenda vuole che la Carbonara, piatto tipico romano, sia nata durante la seconda guerra mondiale quando i soldati americani sbarcati in Italia provarono la combinazione di uova, pancetta e pasta nello stesso piatto. A supporto di questa tesi sta il fatto che nessun libro di cucina dell’anteguerra riportava la ricetta della carbonara. Invece, l’esperto culinario Marco Guarnaschelli Gotti attribuiva il merito dell’invenzione del piatto ad un “qualche genio ignoto” che mescolò la pasta a uova in polvere e pancetta affumicata, ossia le razioni militari distribuite dalle truppe alleate durante la liberazione di Roma. La carbonara è il piatto italiano più falsificato al mondo, subendo una serie di reinterpretazioni più o meno profane, ma la ricetta tradizionale vuole che il piatto venga preparato con pasta di semola, uova fresche, guanciale, pecorino e pepe.

Oggi vi proponiamo una rivisitazione della tradizionale ricetta, ossia una carbonara con l’aggiunta del bambù, una pianta da secoli impiegata nella preparazione di piatti tipici della cucina orientale.

Spaghetti di grano trafilati al bronzo alla carbonara di germogli di bambù

 Sostanze nutraceutiche:

Calcio, Fosforo, Polifenoli

 Ingredienti per 4 persone:

360 gr di spaghetti, 4 germogli di bambù, 4 tuorli d’uovo, 1 uovo, 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 1 gr di pepe nero contuso, 1 pizzico di fior di sale maldon, 1 pizzico di noce moscata, 4 cucchiai di olio evo

Preparazione:

carb_bam

In una pentola portare ad ebollizione l’acqua. Nel mentre in una bowl preparare il composto per la carbonara, sbattere con una frusta le uova, i tuorli, un pizzico di fior di sale, il pepe nero contuso poi continuando la panna ed in fine il parmigiano con la noce moscata. Tenere da parte. Prendere i germogli freschi e decorticarli, dopo di che tagliarli a rondelle fini. Cuocere gli spaghetti nell’ acqua precedentemente salata, in una padella soffriggere il bambù con olio evo. Scolare gli spaghetti tenendo un di acqua di cottura, dentro la padella con il bambù. Saltare la pasta e nel mentre aggiungere il composto di uova, continuare a mantecare fino ad ottenere una crema densa.

Tempo di preparazione:

25 minuti

 

Contenuto in energia e nutrienti della pietanza per porzione
Calorie kcal 512,70
KJoule kj 2145,12
Proteine g 18,68
Proteine animali g 9,04
Proteine vegetali g 9,58
Carboidrati g 63,77
Carboidrati semplici g 3,63
Carboidrati complessi g 54,48
Grassi g 22,09
Saturi g 6,59
Insaturi g 2,53
Monoinsaturi g 10,59
Fibra alimentare g 2,64
Fibra solubile g 0,92
Fibra insolubile g 1,24
Sodio mg 500,33

AI: Indice di aterogenicità; TI: indice di trombogenicità; PRAL: Potential Renal Acid Load; CSI: Indice di Qualità Lipidica; ORAC: Oxigen Radicals Absorbance Capacity; MAI: Indice di Adeguatezza Mediterranea