Dieta mediterranea: la migliore nel mondo

Guida la classifica, insieme a quella anti-ipertensione (Dash), come la più salutare secondo la rivista statunitense “News & World Report”

di SILVIA BASSI

Come da tradizione ogni anno la rivista statunitense “News & World Reporthttps://www.usnews.com stila la classifica dei 40 regimi alimentari più diffusi e di moda nel mondo. Per il 2018 la “Dieta Mediterranea” e la“Dash”, quella sull’anti-ipertensione, conquistano ex-aequo il primo posto. Gli esperti alimentari di “News & World Report” hanno dato il loro punteggio alle diete prese in esame sulla base di vari parametri, fra cui non solo la facilità di un’alimentazione per perdere peso a breve o lungo termine, ma soprattutto per l’efficacia contro malattie cardiovascolari e diabete.

Il punteggio più alto, 4,1 su 5, è stato raggiunto sia dalla “Dieta Mediterranea” che da “Dash”, poiché entrambe, oltre a limitare drasticamente l’uso del sale, consumano più frutta e verdura. Per la cronaca, in fondo alla classifica dei migliori regimi alimentari per la salute, si posizionano con 1,9 su 5, la dieta “Dukan” in quanto troppo restrittiva e con prevalenza di proteine, e la “Chetogenica” per la difficoltà nel seguirne i complicati consigli.

 “C’è grande discussione su cosa considerare alimentazione sana – sottolinea il direttore dello “Yale University Prevention Research Center” David Katz, esperto della rivista statunitense – ma non c’è un solo regime alimentare che va bene per tutti. In ultima analisi, la dieta ‘migliore’ è quella che può essere adottata e sostenuta nel tempo”.

Chi meglio della Dieta Mediterranea può vantare una plurisecolare tradizione praticata fin dall’antichità dai popoli che si affacciano sul mare Mediterraneo? Questa tradizione è stata una delle ragioni per cui ha avuto il prestigioso riconoscimento dall’Unesco come patrimonio culturale immateriale dell’umanità perche “è molto più che un semplice alimento. Essa promuove l’interazione sociale, in quanto il pasto in comune è alla base dei costumi sociali e delle festività condivise da una data comunità. La Dieta si fonda nel rispetto per il territorio e la biodiversità e garantisce la conservazione e lo sviluppo delle attività tradizionali e dei mestieri collegati alla pesca e all’agricoltura nelle comunità del Mediterraneo”.

E’ grazie allo stile di vita della “Dieta Mediterranea” che gli italiani sono i più sani e forti al mondo. La classifica è stata redatta nel 2017 dal “Bloomberg Global Health Index”, l’indicatore che tiene conto di una serie di fattori, come durata media della vita, nutrizione, salute mentale e fattori di rischio, come tabagismo o pressione sanguigna. Su 163 Paesi presi in esame  l’Italia è al primo posto per qualità della vita di adulti e anziani grazie proprio alla “Dieta Mediterranea”. 

Per il noto scienziato e professore Alberto Fidanza “la Dieta Mediterraneaoggi deve essere tutelata nella sua memoria perché non venga strumentalizzata per fini personali o politici e speculativi, ma rapportata alle esigenze dell’attuale popolazione, poiché è il miglior stile di vita per vivere meglio e più a lungo”.